Il diritto alla controprestazione dopo l’annullamento dell’appalto

Scritto da
Magistrato della Corte dei conti, consigliere

CORTE DI CASSAZIONE – SEZ. III CIVILE – 21 MAGGIO 2019 N.13606

L’avvenuta caducazione della gara pubblica, pur avendo incidenza sul contratto di appalto, non pregiudica il diritto alla controprestazione della parte contrattuale che aveva già eseguito la sua prestazione.

L’avvenuta caducazione della gara pubblica, pur avendo incidenza sul conseguente contratto d’appalto, non pregiudica il diritto alla controprestazione della parte contrattuale che, alla data di annullamento giurisdizionale della procedura di evidenza pubblica, aveva eseguito la sua prestazione, con la conseguenza che il corrispettivo dovuto a fronte di essa non può ritenersi non dovuto in applicazione pura e semplice della normativa codicistica sulla nullità. Questo orientamento, espresso anche dalla giurisprudenza amministrativa, trova un sicuro appiglio normativo nel combinato disposto degli articoli 11, 23 e 25 del codice civile.

 

Come valuti questo post?

Clicca sulle stelle per valutare.

Voto medio 0 / 5. Voti: 0

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato.

Hit Enter