Bilancio Comunità Persona

No items found

L’anfibologia finalistica dei contributi pubblici destinati ai privati e questioni intorno al c.d. «populismo legislativo»

Carla Di Martino Dottrina

Abstract

L’articolo esamina il tema dei contributi disposti dal legislatore in favore dei privati. In particolare, si assume che dette erogazioni possano essere distinte a seconda che siano strumentali al soddisfacimento di un bisogno della persona o alla realizzazione di un pubblico interesse. La distinzione in parola assume particolare rilievo, perché fa rientrare l’intervento legislativo nell’alveo delle misure solidaristico-assistenziali o della previsione di cui all’ultimo comma dell’art. 118 Cost.. Cionondimeno, il legislatore non è, con sempre maggiore sintomatica frequenza, chiaro nella definizione della natura e delle funzioni dei contributi in questione. In questo senso, si generano tensioni ed intrecci tra formanti, di matrice giurisprudenziale e legislativo. Ma il discorso si connette anche a questioni intorno al c.d. «populismo legislativo».

Abstract[En]

The finalistic amphibology of public contributions intended for private individuals: issues relative to the c.d. «legislative populism.
The article deals with benefits granted by the legislature to private individuals. In particular, such benefits can be distinguished according to whether they are intended to satisfy an individual need or to realise a public interest. This distinction is of particular importance. However, the legislator is increasingly failing to define clearly the nature and functions of the benefits in question. In this sense, there are tensions and entanglements between jurisprudence and legislation. But the discourse is also linked to issues of so-called «legislative populism».

Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato.

Diritto e Conti è un'associazione senza fini di lucro. Sostienici.

Torna in alto